La Svizzera ottiene la vicepresidenza della Conferenza internazionale del lavoro

Berna, 28.05.2018 - La 107a sessione della Conferenza internazionale del lavoro (CIL) si riunirà a Ginevra dal 28 maggio all’8 giugno 2018. I delegati ufficiali tripartiti hanno eletto vicepresidente l’ambasciatore Jean-Jacques Elmiger della SECO, aprendo così la strada alla presidenza svizzera della CIL nel 2019, anno in cui ricorre il centenario dell’OIL.

L’elezione della Svizzera alla vicepresidenza della CIL premia l’impegno del nostro Paese a favore dei principali obiettivi dell’OIL: giustizia sociale, dialogo sociale e promozione del lavoro dignitoso. Inoltre, testimonia la fiducia dei membri dell’OIL nei confronti del Paese che ospita l’organizzazione alla vigilia del suo centenario, previsto nel 2019.

Questa carica consentirà alla Svizzera di sostenere l’impegno dell’OIL per l’elaborazione di una norma in materia di violenza e molestie sessuali contro uomini e donne nel mondo del lavoro, di promuovere il dialogo sociale e di supportare l’opera dell’OIL a favore della cooperazione allo sviluppo.

La delegazione governativa presso la CIL è guidata da Boris Zürcher, capo della Direzione del lavoro della Segreteria di Stato dell’economia (SECO). La delegazione dei datori di lavoro è guidata da Blaise Matthey, direttore generale della Federazione delle imprese romande, Ginevra, e quella dei lavoratori da Luca Cirigliano, segretario centrale dell’Unione sindacale svizzera (USS), Berna.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00


Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Contatto

Servizio della comunicazione SG-DEFR

Palazzo federale est
3003 Berna
Svizzera

Tel.
+41584622007

E-Mail

Stampare contatto

https://www.wbf.admin.ch/content/wbf/it/home/dokumentation/nsb-news_list.msg-id-70885.html