Promozione dell’educazione, della ricerca e dell’innovazione (politica ERI)

La politica ERI si basa sulla convinzione che la società del sapere costituisce il fondamento della nostra competitività.

Per mantenere la nostra posizione di spicco a livello internazionale la società, l’economia e la scienza devono fare la loro parte. Per questo il Consiglio federale considera il settore ERI (educazione, ricerca e innovazione) un ambito politico prioritario.

Nell’attuale programma di legislatura (2017-2020) gli investimenti federali previsti per il settore ERI si aggirano intorno ai 26,387 miliardi di franchi. Le misure di promozione seguono tre linee di sviluppo:

  • educazione: «copertura del fabbisogno di personale qualificato sia a livello di formazione generale sia a livello professionale»;
  • ricerca e innovazione: «consolidamento della promozione competitiva ad alto livello e rafforzamento della competitività internazionale della Svizzera»;
  • aspetti generali del sistema ERI: «promozione della Svizzera come polo intellettuale e industriale che rispetta le pari opportunità, la sostenibilità e la competitività».

Gli obiettivi associati alle linee di sviluppo definiscono nei dettagli le misure che il Consiglio federale ha previsto di attuare nel periodo di promozione in corso. I lavori del prossimo programma di legislatura, ovvero il periodo ERI 2017 – 2020, stanno per concludersi.

Ultima modifica 11.04.2017

Inizio pagina

Contatto

Servizio della comunicazione SG-DEFR

Palazzo federale est
3003 Berna
Svizzera

Tel.
+41584622007

E-Mail

Stampare contatto

https://www.wbf.admin.ch/content/wbf/it/home/themen/Bildung-Forschung/bfi-politik.html