Rilazione CH-UE

La Svizzera partecipa al processo di globalizzazione e di integrazione economica su scala mondiale, ricoprendo in molti settori un ruolo di leader grazie al buon sistema di formazione e a un mercato interessante caratterizzato da condizioni di lavoro flessibili.

Il nostro Paese investe inoltre molto nella ricerca e nello sviluppo, promuovendo così l'innovazione. Buone infrastrutture e stabilità sono altri fattori importanti che permettono alla Svizzera di competere con la concorrenza internazionale.

Strategia di politica economica esterna
L'economia e le imprese svizzere partecipano attivamente alla suddivisione internazionale del lavoro, grazie al contributo della strategia di politica economica esterna che si prefigge di

  • migliorare l'accesso ai mercati esteri;
  • attuare una politica del mercato interno che incentivi la concorrenza;
  • rafforzare il consolidamento delle strutture economiche nei Paesi in via di sviluppo e in transizione e, di conseguenza, sostenere la loro integrazione nell'economia mondiale.

Politica europea
Con un mercato interno di oltre 500 milioni di consumatori l'UE è il principale partner economico della Svizzera. Grazie agli accordi bilaterali, infatti, il nostro Paese è oggi ben integrato nel mercato interno europeo: un terzo dei guadagni proviene dagli scambi con l'UE. La Svizzera è attualmente uno dei quattro principali partner commerciali dell'UE, ma vi sono elementi sufficienti per ritenere che l'attuale accesso al mercato europeo potrebbe subire delle limitazioni e che per mantenere lo status quo gli accordi bilaterali esistenti dovranno essere rivisti o integrati. Le priorità del Consiglio federale sono dunque il consolidamento e lo sviluppo della via bilaterale.

Ultima modifica 22.12.2015

Inizio pagina

Contatto

Servizio della comunicazione SG-DEFR

Palazzo federale est
3003 Berna
Svizzera

Tel.
+41584622007

E-Mail

Stampare contatto

https://www.wbf.admin.ch/content/wbf/it/home/themen/arbeitsplaetze/CH-EU.html